alba e tramonto

9 12 2008

In questi giorni un po’ grigi, illuminati dalle luci stroboscopiche del natale da vetrina, mi è capitato di assistere a due incidenze parallele, due casi della vita che, alla fine, sono la vita stessa.

Domenica scorsa ero impegnato con la mia solita telecamera per un evento straordinario, il battesimo di una bellissima creatura che ha avuto la grazia di nascere da due genitori splendidi, miei cari amici da tanti anni.

Ieri mattina, in un lunedì diverso dagli altri per il Ponte dell’Immacolata, ho saputo che una mia cara amica è scomparsa, vittima di un male troppo forte per poter esser curato.

Al piccolo Tommaso, che si affaccia sull’alba di questo mondo con l’abbraccio di mamma Elisa e babbo Marco, e ad Anna, indimenticata giornalaia di quartiere che ha visto il suo tramonto, voglio dedicare una ballata struggente, fatta della stessa materia della speranza.

Che il vostro cammino, ovunque vi porti, sia illuminato.

Goldrake, A. Caraturo

Annunci




il buon pastore

22 11 2008

Stasera la porta di casa mia sembrava più piccola del previsto.

Forse perchè, con me, ho portato un mondo nuovo.

 

Ho avuto la fortuna, la grazia e soprattutto la responsabilità di fare da padrino al Sacramento della Confermazione di un mio caro amico, che, per giunta, si chiama proprio come me.

Mi sono accorto che adesso la vita mi ha concesso un nuovo modo di crescere, ed è insieme a Giovanni.

 

Con tutto l’affetto possibile.

 

(tratto da LOST, 2×10: Il Salmo 23)