corridoio

3 02 2009

Stamattina ho sostenuto il primo esame del nuovo corso di studi che, da qualche mese a questa parte, accompagna le mie peregrinazioni pendolari tra Arezzo e Firenze.

E’ come la risultante inaspettata del moto oscillatorio: insomma, così si riesce persino a dare un senso ai drammatici ritardi esponenziali di Trenitalia.

Ma non basterebbe questo, e di certo non vi parlerò di risultati numerici categorizzati nella riga definita del mio libretto universitario: no, quell’esame mi ha dato molto di più.

Mi ha fatto capire, con una energia sottesa e vivace, che a questo mondo non si può restare da soli in un corridoio.

Perchè per ben tre anni e mezzo ho dovuto convivere con la certezza, più o meno radicata, che questa babele accademica debba essere scalata in qualunque modo pur di arrivare in cima, e, sebbene non sia di certo fautore di chissà quale evoluzionismo studentesco, mi son reso conto, giorno dopo giorno, che non poteva esserci tempo per altro.

Si è in qualche modo costretti, vincolati, o almeno convinti a farsene una ragione: la giungla della Facoltà di Lettere non è un paese per chi vuole punti fermi. C’è da aggrapparsi, scivolare, riprendersi, sostenersi e poi da ripetere tutto questo, esame dopo esame, verbale dopo verbale, corso dopo corso, fino a quella firma finale, con tanto di numero annesso, che certifica la tua preparazione.

Ma cosa vuol dire per davvero?

Non credo di potermi mai sentire arrivato, perchè sarebbe una contraddizione in termini nella crescita umana.

Ma oggi credo di aver capito qualcosa di vero: in quel corridoio non ero più solo, perchè chi mi circondava poteva finalmente dare un senso pieno e vissuto a tutto il resto.

E quando mi sono ritrovato fuori dall’aula d’esame, non ho avuto più dubbi.

Tutto questo è dedicato ai miei cari amici comunikattivi, compagni di viaggio fedeli e scanzonati. Mi sono sentito accolto, accettato, contraccambiato ogni giorno passato a lezione.

E’ giunto il tempo di ricambiare, e lo faccio accettando la loro richiesta di candidarmi a responsabile del Corso di Laurea.

Non lo faccio per la gloria.

Non lo faccio per chissà quale interesse materiale.

Non lo faccio per combattere faticosamente a spada tratta ed affrontare questo mondo con spavalderia.

Lo faccio semplicemente per amore del prossimo, per la fraternità del vivere insieme, per il silenzio giocoso di quel corridoio.

Grazie di cuore, a voi e a tutte le vostre famiglie. Siete speciali.

Ultimo, ma non ultimo, un frammento di poesia.

tratto da La Leggenda del Pianista sull’Oceano (1998, G. Tornatore)

Annunci

Azioni

Informazione

17 responses

3 02 2009
stefania

é un ottima notizia. Grazie davvero. Ti daremo una mano e non sarai da solo. Sono convinta che alcune cose si possono ottenere, e sapremo essere propositivi.
e vai..

3 02 2009
Valle

Grande Giovanni!!

3 02 2009
Giacomo

Grazie a te !!!

4 02 2009
Marco

E vai !
un “in bocca al lupo” per la candidatura, e la più che probabile elezione.

4 02 2009
oliviaguardi

^_^

4 02 2009
ilariabu

giovanni!
alò che fai il panico!!!
🙂

4 02 2009
shanniesfancy

Sono molto contenta per la tua decisione…sei quello giusto!

5 02 2009
FedeChicca

Giovanni sarai un ottimo rappresentante…facciamo tutti il tifo per te!!!
grazie ancora per la tua grandissima disponibilità e per la tua infinita e contagiosa voglia di fare…

5 02 2009
oliviaguardi

Ma quando ci sono queste elezioni?…

5 02 2009
Nicolab

Un grazie a te!!!

5 02 2009
GiuliaSereni

Che dire…
Sei più unico che raro…
Giovanni Rossi for president!!!!!!!!!!!!

6 02 2009
martavara

il mio voto te lo sei già assicurato x il tuo ottimismo contagioso!
giovanni!!! giovanni!!! giovanni!!!
ps: però io a lettere mi trovavo bene…

6 02 2009
lostincinemas

Carissimi,
anzitutto vi ringrazio di cuore per ogni vostro pensiero.
Ho appena letto che le elezioni si terranno a marzo, mi informerò sulle modalità di segnalazione dei candidati.
Onestamente la mia frequenza a Lettere e Filosofia è stata più volte minata dagli ostacoli burocratici che non avrebbero sfigurato in una puntata de AI CONFINI DELLA REALTA’: la dimensione di Scienze della Formazione, se non altro, permette un respiro più agevole.

Detto questo, rinnovo tutto quel che ho detto finora, ed anzi, ci credo ancora di più!

11 02 2009
federica

interessante!!!!!A proposito sono Federica l’alunna della 2°c della scuola Francesco Severi,bello come testo anke se molte parole nn le ho capite ahahah

11 02 2009
lostincinemas

Bravissima, Federica!
Sono molto contento che tu abbia iniziato a navigare in queste pagine.
Trovi già online le schede dei tre laboratori nella finestrella CINEFORUM nella barra destra del blog.
Non preoccuparti se non hai capito tutto, intanto ci hai provato!

Ancora complimenti!!!

12 02 2009
ANDREA

Ciao sono Andrea della 2°C grazie x farci saltare 2 ore di italiano il lunedì.I film che fai vedere non sono brutti anzi molto belli come “2001 odissea nello spazio”(che i miei genitori non lo hanno mai capito e a me tocca rispigarglielo).
Bel blog mi piacciono anche gli spezzoni di film,in particolare quello del pianista che è stupendo.Ciao a lunedì

13 02 2009
lostincinemas

Caro Andrea,
ringrazio anche te per il commento che hai lasciato, ma tengo a sottolineare che in realtà non saltiamo nessuna ora, né tantomento rubiamo 100 minuti alla lezione della prof 🙂
Anzi, ti dirò che ti sei pure risposto da solo: guarda un po’ cosa sei riuscito a fare con i tuoi genitori con il nostro primo incontro!
Mi stupisco come voi ragazzi possiate appassionarvi ad un film denso, aspro e complesso come 2001: ODISSEA NELLO SPAZIO.
Alla vostra età mi appassionavo a ben altro, e la qualità era ben sotto la media…Complimenti!

Ecco perché, caro Andrea, anche queste sono lezioni – sebbene io per primo detesti queste etichette, e preferisco parlare di laboratori, o, meglio, incontri: si può condividere ciò che sappiamo, anzi, ciò che viviamo anche grazie a questi film.
E’ la magia del Cinema, quello vero e sincero: c’è la Vita dentro.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: